27.05.2018

LA MARCIALONGA

        LA MAGIA DELLA MARCIALONGA DELL’AVIS RAGUSA

 

Dopo diciottoanni si è ripetuta la magia della Marcialonga Avis  a Ragusa. Domenica mattina alle nove e trenta  alla partenza della manifestazione, nel piazzale antistante la struttura Avis di via V.E. Orlando, si è accesa la magia della gioia, del coraggio, dell’ impresa e della condivisione. Ottocentoquaranta iscritti, vestiti con maglietta e cappellino bianco, hanno invaso, quasi con dolcezza, le strade del centro storico della città, dando testimonianza di grande concordia, allegria e senso di civile protagonismo. Il direttivo dell’Avis Comunale ha lavorato molto per organizzare un evento popolare straordinario come la Marcialonga, nella quale sono state coinvolte intere famiglie compreso qualche cagnolino. È stata una grande festa alla quale tanti ragazzi e ragazze, non ancora maggiorenni,  hanno partecipato per la prima volta con entusiasmo ed emozione. Molti di loro non avevano mai visto un evento popolare di tale portata, perché non erano ancora nati.  Importante è stata la fattiva collaborazione delle forze dell’ordine che, distribuite lungo il tragitto hanno garantito la sicurezza dei tanti bambini, di tante mamme con carrozzine, di tante famiglie riunite dall’Avis in un appuntamento speciale. Ci piace raccontare l’evento,  anche con una sequenza  fotografica a dimostrazione della straordinaria  manifestazione di affetto e di adesione ai valori di solidarietà, di cui possiamo vantare con orgoglio il primato Avis in Italia. Il presidente Paolo Roccuzzo all’arrivo sottolinea, con il fiatone ma  soddisfatto, in quanto partecipante alla marcia in prima persona- come l'Avis di Ragusa sia una grande famiglia con la quale oggi è stato bello  ritrovarsi e trascorrere insieme una mattinata domenicale. La soddisfazione espressa dai tanti partecipanti è la migliore gratificazione che si potesse ricevere per lo sforzo organizzativo di tante persone, grazie anche a tutte le associazioni che hanno dato il loro personale contributo”.

Un ringraziamento – continua il presidente Roccuzzo- va al gruppo scout Ragusa 2, gruppo scout Ragusa 3, gruppo scout Ragusa 7.All'associazione nazionale polizia di stato, All'associazione di camminatori "Amuni" e siemu apperi. Ai Rangers. Ringrazio la polizia stradale, i carabinieri, corpo forestale e la polizia provinciale. Un ringraziamento straordinario va ai vigili urbani che con grande sacrificio e abnegazione hanno accompagnato la marcialonga per l'intero percorso. Grazie a Nino Fiorenza che è riuscito egregiamente a coordinare il tutto guidando in prima presenza i partecipanti. Infine un sentito ringraziamento alla despar azienda leader che ha offerto buona parte del ristoro offerto ai partecipanti.” E’ opportuno sottolineare, tra l’altro’ come quasi mille persone percorrendo cinque chilometri di strade cittadine, con punti di ristoro sistemati lungo il percorso, non abbiano lasciato nessuna traccia (carta, plastica, ecc.) del loro passaggio. Credo che a tutti i protagonisti di questa bella esperienza, vada il merito del senso civico dimostrato.

                                                                 Giuseppe Suffanti